Suggerimenti e trucchi Reiki per uno stile di vita sano

Nel 1922, Mikao sperimentò il satori, questo significa un breve lampo di illuminazione. Questo è quando ha ricevuto Reiki da quell’esperienza spirituale. Aveva lavorato duramente sullo sviluppo spirituale ed è andato sul monte Kurama, per cercare l’illuminazione, attraverso un regime di digiuno e preghiera per 21 giorni. Non stava cercando un antico sistema di guarigione, o alcun sistema di guarigione. Tuttavia, Reiki è venuto a cercarlo.

Se onoriamo Usui, allora dovremmo anche onorare le sue stesse parole. Nel suo Reiki Ryoho Handbook, Usui afferma: “Il nostro Reiki Ryoho è qualcosa di assolutamente originale e non può essere paragonato a nessun altro percorso (spirituale) al mondo”. E in seguito dice: “Non sono stato iniziato a questo metodo da nessuno nell’universo. Inoltre non ho dovuto fare alcuno sforzo per ottenere poteri di guarigione sopranormali. Mentre digiunavo, ho toccato un’energia intensa e in modo misterioso, ho è stato ispirato. Mi è diventato chiaro che mi era stata data l’arte spirituale della guarigione”.

Hyakuten Inamoto, un maestro di Reiki e monaco buddista di Kyoto, in Giappone, ha studiato i sutra, ha visitato il villaggio di Usui e continua a fare ricerche approfondite su Mikao Usui e sull’origine del Reiki. È sua determinazione che non c’è alcuna connessione tra Reiki e Buddismo. Anche William Rand ha ora riconosciuto, sul suo sito web, che Usui ha originato il sistema di guarigione che ha insegnato, che non ha alcun collegamento con il buddismo, il buddismo tibetano, lo sciamanesimo tibetano o qualsiasi altra religione e che nessun ricercatore ha mai trovato un sutra tibetano con i simboli Reiki al suo interno.

La tecnica di guarigione si basa sull’idea che tutto nell’universo è costituito da energia e questa energia vitale scorre intorno a noi e attraverso di noi nutrendo le nostre cellule, organi e ghiandole. Quando la propria energia è bassa, squilibrata o limitata da stress, lesioni o malattie, siamo più suscettibili al disagio, a ulteriori malattie e malattie. Quando la propria energia è alta o equilibrata, è più probabile che ci si senta rilassati e le capacità di guarigione innate del corpo vengono risvegliate e utilizzate per la guarigione.

Ora che sappiamo da dove ha avuto origine il Reiki, ecco alcuni suggerimenti e trucchi utili che mi hanno aiutato come Reiki I, II e durante il mio Master. Primo, quando passiamo del tempo a giudicare le persone, ci sottraiamo del tempo che dovremmo amarle. Amare tutti. Se non puoi, benedicili in silenzio. Lasciati alle spalle il tuo ego. Prima di lavorare su una persona, un animale o una cosa, chiedo che l’universo mi aiuti a rimuovere il mio ego. In questo modo lascio fuori dalla porta giudizi e proiezioni personali. Questo aprirà la tua mente a ricevere energia Reiki e impressioni su quella persona che potrebbero essere utili per loro. Mangiare sano!

Trattando il tuo corpo come un vaso, che vuoi pulito e pulito, mangia molta o frutta, verdura, proteine ​​magre, cereali integrali. Stai lontano da farine, zuccheri e stimolanti il ​​più possibile perché questi elementi possono intasare la tua energia. Bevi tanta acqua. L’acqua rimuove le tossine dal corpo meglio di qualsiasi altra cosa. Cerco di bere metà del mio peso corporeo in once. Sì, questo ti fa andare a fare pipì molto, ma so che ogni volta che devo andare al numero 1, sto eliminando più tossine dal mio corpo e lavo il mio vaso per renderlo pulito e chiaro. Infine, il servizio all’umanità. Aiutando gli altri stai aprendo la tua energia all’universo. Questo ti rende più compassionevole e altruista, imparando così il vero significato dell’amore. Questi piccoli suggerimenti e trucchi ti porteranno a uno stile di vita più sano e a una persona più felice.

Leave a Comment

Your email address will not be published. Required fields are marked *