I tre principali motivi per giocare ai videogiochi

Nonostante il fatto che ogni anno i consumatori spendano miliardi in videogiochi, c’è chi non ha mai sentito parlare di Mario o Zelda, persone che non hanno mai impugnato un joystick o provato l’emozione di vincere una partita di Super Smash Bros. le persone potrebbero avere un ragionamento rigoroso dietro la loro decisione di evitare i videogiochi, altri semplicemente potrebbero non aver mai avuto la possibilità di mettersi al volante di una PlayStation 3. Se sei una di queste persone, ci sono molte ragioni per cui dovresti essere coinvolto con videogiochi.

1. I videogiochi sono divertenti!

Devo ancora incontrare qualcuno che abbia giocato ai videogiochi e non abbia apprezzato l’esperienza. Mentre si può dire che ci sono alcuni videogiochi che una persona potrebbe trovare noiosi, c’è un gioco là fuori per tutti. Dai videogiochi Barbie e LEGO pensati per le piccole età a giochi come World of Warcraft e Elder Scrolls: Oblivion che si rivolgono a un pubblico più anziano, indipendentemente dalla tua età, c’è un videogioco per te.

2. Crea il tuo mondo.

Con i videogiochi puoi fare cose che normalmente non saresti in grado di fare nella vita reale. Questo spesso dà alle persone un senso di fiducia in se stessi e piacere. Nella serie Grand Theft Auto, ad esempio, i giocatori possono farla franca con furti d’auto, risse pubbliche e omicidi, azioni che non sarebbero certamente tollerate nel mondo reale. In Ace Combat, il giocatore può pilotare aerei da combattimento storici e bombardieri nell’ambientazione della prima guerra mondiale. Nella serie Need for Speed, dimentica i limiti di velocità. I giocatori gareggiano in strada con le loro auto truccate contro una varietà di avversari evitando la polizia. Detto tutto, non c’è dubbio che i videogiochi offrano esperienze non disponibili nella vita reale.

3. Anche gli anziani possono giocare ai videogiochi.

Pensi di essere vecchio per frammentare in Unreal Tournament o ottenere il livello 15 in World of Warcraft? Pensa di nuovo. C’è un numero crescente di storie nelle notizie negli ultimi tempi su persone anziane che giocano ai videogiochi e ci giocano bene. Prendi la Sedgebrook Retirement Community fuori Chicago, dove le persone di età media di 77 anni che non hanno mai toccato un controller di gioco non ne hanno mai abbastanza del Nintendo Wii. Wii Bowling è diventato così popolare tra questo pubblico più anziano che ora ospita i propri tornei in cui molti dei residenti competono. Fai un viaggio a Cleveland e troverai Old Grandma Hardcore, una 69enne a cui piacciono gli sparatutto in prima persona e ora lavora per MTV come revisore senior di videogiochi.

Leave a Comment

Your email address will not be published. Required fields are marked *